La musica nutre… (neonati con le note)

By: forme sonore del 18-09-2015
immagine relativa a La musica nutre… (neonati con le note)

La musica, come altre espressioni artistiche, offre un prezioso e insostituibile nutrimento all’anima; ma in alcuni casi, la musica può anche diventare un valido contorno ad un nutrimento più tradizionale:

LA PAPPA!

Per noi adulti è normale consumare pasti in ristoranti che offrono un sottofondo musicale

(magari dal vivo). Spesso la scelta e la qualità del sottofondo musicale è direttamente proporzionale al livello del ristorante. A tal proposito, nella nostra sede, giovedì 17 settembre è cominciato un ciclo di appuntamenti mirati all’approfondimento di questo connubio: nutrimento del corpo e nutrimento dell’anima.

I partecipanti, oltre ai genitori, erano naturalmente i bambini; il più “giovane” dell’età di dieci giorni

(si… proprio 10 giorni) e il più anziano dell’età di quaranta giorni.

Abbiamo chiamato questi incontri “neonati con le note” e rappresentano il naturale seguito del nostro progetto “Suoni in dolce attesa”. Mamme e bimbi in questi incontri esaminano e sperimentano la fase dell’allattamento (sotto la supervisione dell’ostetrica che collabora con noi) immersi in un “ambiente sonoro” creato appositamente per loro. Non solo le voci delle mamme e la musica (opportunamente scelta) ma suoni evocativi, frequenze e rifrazioni sonore idonee all’udito di un neonato.

È stato davvero emozionante per noi osservare questi neonati e la loro innata attitudine a lasciarrsi piacevolmente circondare da coccole e musica; un’emozione che le parole di Romano Battaglia riescono a tradurre in modo molto efficace:

 

“Non c’è alcun fiore, in nessun giardino del mondo, bello come un bambino seduto sulle ginocchia della madre. Nel cielo ci sono stelle splendenti, sul fondo dei mari perle meravigliose, ma la bellezza del mondo è nel sorriso dei bambini.” (Romano Battaglia)